Vendere Una Moto Incidentata Sul Mercato? Ecco Come Fare

0
43

Si può pensare di vendere una moto incidentata, o anche uno scooter o qualsiasi altro veicolo a due ruote, e ottenere il pagamento di una cifra? Con le moderne dinamiche del mercato la risposta è sì. Il punto in cui confluiscono domanda e offerta, l’epicentro del mercato stesso quindi, si è fatto più fluido, anche grazie alla rete che consente di usufruire di opportunità diverse.

Vendere Una Moto Incidentata Sul Mercato? Ecco Come Fare

Chi ha un veicolo a due ruote non più marciante, rovinato, usurato, fuso, può rivolgersi ai servizi di compro moto incidentate. Si tratta di intermediari che operano sulla falsa riga di quanto viene fatto dai loro predecessori compro auto usate. In questo modo è possibile liberarsi di un veicolo a due ruote, moto, scooter o scooterone andando al contempo a monetizzare qualcosa.

Come funzionano i servizi di ritiro moto incidentate

Basta effettuare una ricerca, avere l’accortezza di puntare su un intermediario credibile e trasparente, e contattarlo poi per avere una quotazione della propria moto non più marciante, a prescindere da quale sia la ragione. Un veicolo di questo genere ha ancora un valore, se rimesso in sesto o so smembrato per andare poi a rivendere i pezzi di ricambio.

Riguardo alla credibilità dell’interlocutore, meglio scegliere realtà che siano già attive nel settore e che abbiano già lavorato nel campo delle vetture, o anche delle moto in particolare. Spesso e volentieri infatti, chi offre questo servizio è un concessionario, un’officina o comunque un soggetto attivo a vario titolo nel mondo dei motori.

Vendere una moto non funzionante e guadagnare

Il discorso non è relativo soltanto alle moto incidentate, ma anche a quelle ferme in garage da tempo, che magari si sarebbe voluto rimettere a posto ma poi non lo si è mai fatto. Rivolgersi ad un servizio di compro moto sinistrate o non più marcianti è un modo per monetizzare da un veicolo che non ha più utilità e che sul mercato non avrebbe alcun valore.

Importante è chiedere sempre prima quale sarebbe la quotazione delle moto, ovvero la cifra che l’intermediario è disposto a pagare, in tempo istantaneo, per acquistare il veicolo a prescindere dal suo stato di usura o dal funzionamento. Il resto poi è legato al pagamento e alla necessità di avere un metodo di monetizzazione sicuro, oltre che istantaneo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.