Fumetti: Il Boom Dei Manga Josei

0
88

I fumetti rappresentano ormai anche in Italia una fetta consistente del settore dell’editoria, come sottolineato dal recente report pubblicato dall’Associazione Italiana Editori che ha illustrato i numeri di questo mondo che ricopre il 10% delle vendite complessive.

Fumetti: Il Boom Dei Manga Josei

Tra i protagonisti troviamo certamente i manga, la tipologia più diffusa di fumetti, che dal Giappone hanno conquistato tutto il mondo, grazie alla maestria dei disegnatori e le trame approfondite e creative degli autori, con alcuni titoli che sono divenuti dei veri e propri cult anche tra i non appassionati.

Una delle categorie che negli ultimi tempi sta trovando sempre più diffusione e il favore di un pubblico sempre più vasto troviamo i manga Josei, fumetti dedicati all’universo femminile adulto, molto apprezzati però anche da adolescenti a prescindere dal genere, in virtù delle storie raccontate e delle tematiche affrontate.

Vediamo di cosa si tratta.

Cosa sono i manga Josei

Come accennato in precedenza, quando parliamo di manga josei ci riferiamo a un genere di manga giapponesi, rivolto principalmente ad un pubblico femminile adulto. Il termine “josei” in giapponese significa letteralmente “donna adulta”.

Questi fumetti affrontano temi più maturi e complessi rispetto ai manga shoujo (rivolti ad un pubblico femminile adolescenziale) e spesso trattano questioni come l’amore, la carriera, la famiglia, la sessualità e la vita quotidiana.

I personaggi dei manga josei sono appunto spesso adulti e possono essere sia femminili che maschili. La narrazione è anche più realistica e i disegni possono essere più dettagliati rispetto ad altri generi di manga.

Il genere è nato nel Giappone degli anni ’80, quando le donne giapponesi hanno iniziato a diventare un pubblico sempre più rilevante per l’industria dei manga. Fino a quel momento, infatti, gran parte dei manga erano rivolti ad un pubblico maschile e adolescenziale, ma con l’aumentare del numero di donne che leggevano fumetti, gli editori hanno cominciato a sviluppare nuovi generi specificamente per loro, tra cui per l’appunto i manga josei.

Il primo grande successo è considerato “Hana no Namae” di Moyoco Anno, pubblicato nel 1997. Da allora, i josei sono cresciuti esponenzialmente per quanto concerne la popolarità, offrendo una vasta gamma di storie e temi sempre più vasta e variegata, ovviamente incentrata sulle dinamiche inerenti la vita delle donne adulte, prendendo spunto dalle condizioni vissute nella terra del Sol Levante.

Tra i manga josei più famosi ci sono “Nana” di Ai Yazawa, “Honey and Clover” di Chica Umino e “Chihayafuru” di Yuki Suetsugu, ma ogni mese escono nuove storie, affiancandosi ai titoli più noti (per approfondire: 5 manga da leggere assolutamente).

Le tematiche dei Manga Josei

Essendo dedicati a un pubblico più adulto e che ha già affrontato le tipiche dinamiche della crescita della donna, le storie raccontate dai manga josei trattano argomenti più complessi e profondi rispetto ai classici fumetti giapponesi, senza contare un contatto maggiore con la realtà di tutti i giorni.

Questi fumetti sono quindi incentrati sulla vita adulta, sulle relazioni interpersonali e sulla società giapponese contemporanea.

Tra i temi maggiormente trattati troviamo certamente l’amore, sia eterosessuale che omosessuale, la passione e la tristezza collegate, così come la depressione, l’ansia e la difficoltà a interfacciarsi con il proprio partner.

Altro aspetto molto considerato riguarda la carriera e il lavoro femminile e come queste variabili incidono nella vita di tutti i giorni di una donna adulta in Giappone. Stesso discorso per quanto concerne la famiglia e la maternità, esplorando il ruolo della donna all’interno dei propri affetti e la relazione genitori-figli.

Infine, altro argomento su cui si basano i manga josei è la sessualità e l’identità di genere, approfondendo queste dinamiche, raccontando le difficoltà di tutti i giorni in una società odierna che, nel Mondo così come in Giappone, in molti casi rappresenta ancora un tabù e una fonte di vergogna, disonore e discriminazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.