Risarcimenti Malasanità, Qual è L’Iter Da Seguire?

0
18

Nelle serie televisive statunitensi gli episodi di malasanità si risolvono in tempi brevi, con risarcimenti astronomici; la realtà del nostro Paese è molto diversa e offre un panorama fatto di tante situazioni di questo genere che, spesso e volentieri, non riescono neanche ad arrivare ad una soluzione.

Risarcimenti Malasanità, Qual è L’Iter Da Seguire?

Ottenere giustizia per i danni derivanti da errori nel campo sanitario è un vero e proprio percorso ad ostacoli, tale da comportare un allungamento considerevole dei tempi necessari per un risarcimento che, se ottenuto, sarà difficilmente elevato. Andiamo a vedere l’iter procedurale da seguire per avere giustizia in casi di questo genere.

Quando è possibile chiedere un risarcimento malasanità

Il punto da cui partire è proprio quello relativo alle condizioni per richiedere un risarcimento nei casi di malasanità. Per poterlo fare non è sufficiente aver subìto un danno alla salute, ma anche dimostrare il legame diretto con un presunto errore da parte del sanitario, o da una struttura in genere. Da un punto di vista giuridico stiamo parlando del nesso di causalità tra presunto errore medico e danno.

In pratica, non è sufficiente il verificarsi di una condotta colposa, presupposto per l’ipotesi di un possibile caso di responsabilità medica, ma occorre anche dimostrare che essa sia alla base del danno riportato dal paziente. In effetti è possibile anche il caso in cui una condotta colposa non sfoci in danno o che in assenza di errori si verifichi un peggioramento delle condizioni di salute.

L’importanza del medico legale

Per cercare di dirimere la questione, è quindi necessario il ricorso ad un parere terzo, quello del medico legale. In particolare, questi dovrà stabilire se la colpa del medico è:

  • specifica, che ha luogo se il professionista sanitario non rispetta indicazioni e prescrizioni fornite dalle linee guida o consigliate dalle best practice clinico-assistenziali;
  • generica, attinente cioè ai casi di negligenza, imprudenza o imperizia.

Proprio il documento redatto dal medico legale può comunque dare inizio all’iter risarcitorio, ove siano state riconosciute le responsabilità degli accusati. Può essere utile rivolgersi ad un servizio di consulenza per risarcimento malasanità, usufruendo quindi di un supporto di professionisti specializzati.

L’iter per il risarcimento

L’iter per il risarcimento malasanità si compone dei seguenti passi:

  • contatto con un avvocato con consegna di documentazione medica e cronistoria, previa firma del consenso per la privacy, per una prima analisi da parte del medico specialista, tesa a valutare l’esistenza dei presupposti per portare avanti la causa;
  • in caso di parere positivo del medico invio del mandato al cliente per gestire la pratica, con la percentuale spettante al professionista legale in caso di risarcimento, valutabile sulla base della difficoltà e gravità del caso;
  • preparazione di una perizia da parte di medici specialisti in materia, senza alcun onere a carico del cliente;
  • inoltro della lettera per la richiesta dei danni rivolta alla struttura sanitaria, sia essa pubblica o privata, o dei suoi operatori, in maniera tale da interrompere i termini per la prescrizione;
  • attesa della relazione medica della controparte, che potrebbe accogliere in parte le richieste del danneggiato o rigettarle in toto;

Nel caso di accoglimento, valutazione della proposta per chiudere la questione senza arrivare al giudizio, oppure ricorso al tribunale; nel caso di accoglimento in fase stragiudiziale, avviene la liquidazione del danno, con relativa quietanza, nel caso contrario entra in ballo l’accertamento tecnico preventivo (ATP) art 696 bis c.p.c., con il giudice chiamato ad avvalersi del consulente tecnico d’ufficio, un medico imparziale cui spetta il compito di valutare la questione. In caso di accertamento della colpa e in assenza di volontà conciliativa della controparte, avviene la notifica e l’invio dell’atto di citazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.