Come Creare Un Albero Genealogico Online

0
464

Come scoprire le proprie radici e creare un Albero Genealogico?

Tutti noi almeno una volta nella vita ci siamo chiesti: “chi sono i miei antenati? Chi erano i miei bis bis nonni? Da dove proviene la mia famiglia? Che cosa facevano?”. Fino a qualche anno fa se si voleva scoprire le origini della propria famiglia ci si doveva rivolgere a dei professionisti nel campo della genealogia e a degli esperti.

Come Creare Un Albero Genealogico Online - Nuove Notizie

Tuttavia grazie a internet le cose sono lentamente cambiate e grazie a strumenti online chela rete mette a disposizione e a siti sia gratuiti che a pagamento, è possibile iniziare una ricerca personale in grado di aiutarci a costruire il proprio albero genealogico. Magari scopriremo di avere parenti da qualche parte nel mondo, oppure di avere un’origine lontana nel tempo oppure che proveniamo da chissà qualche angolo della terra!

Interviste ai parenti

Il primo passo da compiere, ancora prima di andare su internet, è quello di parlare e fare domande ai membri della propria famiglia. Questo primo passo ci servirà per raccogliere preziose informazioni sui luoghi, i nomi, le date di nascita, le scuole frequentate, le relazioni tra i membri della famiglia, i lavori svolti da esse, le parentele anche lontane, i luoghi di sepoltura, le date dei decessi etc… Armati di registratore (basta anche uno smartphone con un app per registrare l’audio) facciamoci raccontare dai nostri genitori, nonni, zii, e se ancora in vita bisnonni, tutte le storie inerenti alla propria famiglia.

Questo passo è importantissimo ed proprio quello che fanno gli esperti di genealogia prima di iniziare le ricerche sul campo!

Organizzare le informazioni

Non appena abbiamo tutto il materiale e siamo riusciti ad avere tutte le informazioni possibili, dobbiamo organizzarle. Potresti prendere un foglio, oppure un quaderno o anche un file di excel o word. Ma il nostro consiglio è quello di sfruttare dei servizi online specifici per questa attività.




Un database online infatti ti permetterà di organizzare al meglio tute le informazioni sui nomi, i luoghi, le date di nascita e di morte e così via. In rete si trovano servizi online sia gratuiti che a pagamento:

  • Family Search – Si basa sulle informazioni di chiese, biblioteche e archivi di oltre 100 paesi e quindi ha una raccolta di miliardi di documenti che potrebbero aiutarci a trovare alcune informazioni sul nostro albero genealogico. Ha anche un’app per Android e IOS.
  • Ancestry – Servizio a pagamento (la quota base costa 9,95€ all’anno, mentre il servizio World Deluxe viene 199€ all’anno) che permette oltre alla creazione di un albero genealogico anche l’accesso a milioni di alberi genealogici contenenti più di un miliardo di nomi, e l’accesso a documenti storici in italiano.

Grazie infatti ai milioni di alberi genealogici condivisi online, in molti sono riusciti a rintracciare le origini della propria famiglia e scoprire antenati lontani, i loro nomi, le date, i luoghi, eventuali documenti ufficiali e se erano presenti anche le foto! Bisogna però considerare che questi siti permettono delle ricerche generiche sui cognomi e non è detto che i risultati siano inerenti alla propria famiglia.

Mettiamoci alla ricerca

Bene a questo punto, dopo aver creato il nostro albero genealogico, è venuto il momento di fare delle ricerche più approfondite. Possiamo sfruttare i due già citati servizi online. Per esempio su Family Search possiamo inserire un nome, una data di nascita per sapere se ci sono documenti relativi a quella persona. Visto che il database di questo servizio prende informazioni da molteplici fonti in utto il mondo, è possibile anche che una ricerca di questo tipo restituisca foto e documenti ufficiali. Su Ancestry vi è anche un database sull’immigrazione negli USA nei primmi anni del ‘900, quindi se avete un familiare che in passato è emigrato negli Stati Uniti, potete avere delle chanches di scoprire qualcosa di più.

Eseguire un Test del DNA

Niente paura non dovete scagionarvi da qualche accusa, ma semplicemente un test del DNA permette di risalire a luoghi e persone impensabili. Esistono molti servizi per l’analisi del DNA senza dover spendere una fortuna, uno per esempio è 23andMe, fondato dalla ex moglie di Sergei Brin di Google, il cui costo per un kit di analisi è attualmente di 99€ dollari.

Il funzionamento è molto sempleci, ci iscriviamo e una volta fatto questo ci arriverà a casa un provetta dove dobbiamo inserire un campione della nostra saliva. Dopodichè, lo rispediamo al mittente e dopo qualche giorno riceveremo un documento in cui sono riportate le nostre origini da un punto di vista dei percorsi migratori.

Come Creare Un Albero Genealogico Online - Nuove Notizie

Questo tipo di analisi permette anche di scoprire parentele con altri utenti e ciò permette di avere più chances di scoprire di più sul proprio albero genealogico. Il consiglio è quello di scegliere un servizio per il test del DNA che abbia un ampio database di persone testate, che permetta la conservazione gratuita del campione di saliva per eventuali ulteriori test successivi e un supporto online.

Sfruttare i Social

Visto che ognuno di noi utilizza almeno un social network, perchè non sfruttare queste piattaforme per cercare eventuali parentele o scoprire maggiori informazioni sulla propria famiglia?

Non solo esistono dei gruppi per chi ha lo stesso cognome nel quale fare domande e scoprire se vi è un’affinità di tipo parentale, ma sarà possibile cercare biblioteche, organizzazioni e servizi relativi alla genealogia presenti nella nostra città. I

nfine possiamo sfruttarlo per iscriversi a gruppi relativi alla città natale di un nostro antenato o di un nostro nonno, così da richiedere informazioni ed entrare in contatto con chi poteva conoscere il nostro parente e fare delle domande.

Mantenersi Aggiornati

La genealogia online, come tutti i settori scientifici, è un campo di studi in continua evoluzione, pertanto il consiglio è quello di mantenersi aggiornati sulle nuove scoperte in questo campo, che magari ci possono tornare utili per scoprire sempre qualcosa di più sulle nostre origini.

Inoltre vengono creati sempre più siti web e servizi online con archivi che contengono nuove e importanti informazioni per ricostruire il proprio albero genealogico. Il consiglio quindi è quello di cercare e valutare anche altri siti web che sono sorti da poco.

Uno sguardo all’estero

Il nostro paese è storicamente la patria di viaggiatori e emigrati. Si stima che tra il 1800 e il 1985 hanno lasciato l’Italia circa 29.000.000 di persone e di queste circa 18.000.000 non hanno fatto più ritorno (fonte: Wikipedia). Oggi grazie agli strumenti tecnologici, ai test del DNA, ai database e ai social, è possibile rintracciarli e contattarli.

Consigli Finali

Le domande esistenziali: “Chi siamo? Da dove veniamo?” hanno sempre affascinato l’uomo, e oggi grazie alla ricerca scientifica e alla tecnologia, è possibile scoprire le nostre origini in modo più semplice, autonomo e anche rapido, senza dover per forza sborsare molti soldi per assumere esperti o professionisti del settore.

Il consiglio finale è quello di avere pazienza e non spazientirsi se non riusciamo a trovare informazioni. Se pensiamo di non poter più trovare indizi o di essere a un punto morto della ricerca, non desistiamo, lasciamo per qualche tempo questa attività, pensiamo ad altro e poi riprendiamola di tanto in tanto e verifichiamo se vi sono nuove informazionii o documenti.

Il viaggio alla scoperta del proprio albero genealogico può essere lungo, molto lungo, tanto che in molti lo fanno per passione e per hobby dedicandoci alcune ore del proprio tempo libero ogni mese e per tutta la vita!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.