Consigli per scegliere il proprio sistema Car Audio e Home Theater

0
1352

Pubblicità

Quando il primo amplificatore digitale apparve nel 1998, creò molto scalpore grazie alle sue prestazioni e alla facilità d’uso. I sistemi analogici, sebbene ancora oggi siano preferiti dai puristi del suono, erano costosi, complicati e richiedevano una certa conoscenza delle caratteristiche del suono. Con il passare del tempo, i sistemi digitali hanno aperto le porte a chi prima di allora, non si era avvicinato a questo mondo, per problemi di budget o per mancanza di competenze. Oggi, grazie alla qualità del suono raggiunta dai dispositivi digitali, insieme allo loro alta efficienza, configurabilità e relativa semplicità, è possibile acquistare e comporre dei sistemi audio, sia per la propria auto che per il proprio salotto, di alta qualità e in grado di dare soddisfazione e grandi emozioni.

Consigli per scegliere il proprio sistema Car Audio e Home Theater

Il sistema Home Theater

Un impianto Home Theater si compone solitamente di alcuni elementi di base. In questo caso, quando parliamo di “Home Theater” intendiamo dei dispositivi che messi insiemi andranno a collegare il proprio sistema di home entertainment o di home cinema. Sebbene un impianto completo di questo tipo comprenda una TV, una sorgente come per esempio un lettore blu-ray, dvd o console per videogiochi, qui ci limiteremo a parlare soprattutto del sistema audio.

Un impianto audio di Home Theater si compone quindi di:

  • Sintoamplificatore: questo dispositivo è l’hub che gestisce tutti i segnali video e audio del sistema. Le sorgenti saranno collegate ad esso, il quale si incaricherà di inviare il video al televisore e l’audio agli altoparlanti.
  • Diffusori: il più grande vantaggio di un sistema home theater è il fatto di avere il controllo completo sull’ audio. Non sottovalutate il ruolo del sintoamplicatore, ma è avere dei diffusori di qualità che farà davvero la differenza. Ne esistono di ogni dimensione e prezzo, pertanto non avrete problemi o preoccupazioni particolari anche se vivete in piccoli spazi e avete dei budget non troppo alti.
  • Sound bar (opzionale): se siete alla ricerca di qualcosa che vi faccia risparmiare spazio e soldi, le soundbar costituiscono una valida alternativa per raggiungere una buona qualità audio per il vostro home theater. La maggior parte delle sound bar moderne sono auto-alimentate e auto-amplificate, quindi non avrete bisogno di un sintoamplificatore. Potrete collegare tutte le sorgenti al televisore, e quest’ultimo all’entrata audio della sound bar.
  • Cavi audio e di potenza: se state pensando che i cavi siano qualcosa di poco conto, state sbagliando di grosso. Ne esistono di diverse tipologie, a seconda del fatto che trasportino il segnale audio, video o tutti e due, e ne esistono di diversa qualità. In genere è sempre bene acquistare quelli di migliore fattura, in quanto garantiscono un segnale migliore, libero del tutto o quasi da interferenze e rumori.

Per quanto riguarda i diffusori, è consigliabile, prima ancora di scegliere marca e modello, pensare alla loro collocazione. Non prendete alla leggera questa fase: il giusto posizionamento può seriamente migliorare la qualità audio. Idealmente, bisognerebbe avere i diffusori anteriori destro e sinistro con la stessa angolazione e la distanza dal punto in cui ci si siede, così come i diffusori surround posteriori dovrebbero essere posizionati in modo simile.

Consigli per scegliere il proprio sistema Car Audio e Home Theater

Scegliere un buon sintoamplificatore può essere un compito piuttosto difficile, ed è facile farsi sedurre da caratteristiche come la potenza in uscita, il numero di ingressi HDMI, o le “features” aggiuntive come il supporto AirPlay o lo streaming su Pandora. Come consiglio generale è sempre utile guardare alle funzioni strettamente necessarie, e lasciare in secondo piano quelle che non ci interessano; inoltre è bene affidarsi a marchi rinomati per la loro qualità (Denon, Onkyo, Marantz, Pioneer) con hardware ben consolidato.

Assicuratevi di compiere specifiche ricerche quando avrete individuato un modello che vi potrebbe interessare, e se ciò non bastasse, rivolgetevi al vostro negozio o rivenditore di fiducia ponendo tutte le domande prima dell’acquisto. In zona Milano, per esempio, il negozio HIFI Milano è un punto di riferimento per gli audiofili e saranno in grado di fugare qualsiasi dubbio e rispondere a ogni domanda prima dell’acquisto.

Il sistema Car Audio

Il sistema di car audio ideale non è necessariamente il più potente o il più costoso, ma è quello che meglio soddisfa le proprie esigenze. Quindi, il primo passo è quello di capire quali sono i vostri bisogni in termini di suono. Iniziate chiedendovi: “che cos’è che desidero di più da un nuovo autoradio? Che cosa mi piacerebbe che facesse il nuovo sistema?”

Conoscere ciò che si desidera renderà più facile scegliere il sistema più giusto per voi e per la vostra auto, ma prima dobbiamo sapere quali componenti entrano in gioco in un sistema Car Audio.

In genere si parte dalla sorgente sonora prodotta dal più semplice e comune autoradio fino ad arrivare a dispositivi più complessi come navigatori e riproduttori audio/visivi. In questo caso la scelta è molto soggettiva e dipende dal tipo di necessità che si ha: si vuole solo ascoltare musica? Viaggiamo molto e siamo interessati anche a un sistema di navigazione? Vogliamo far vedere dei film ai nostri figli durante la guida?




Per i diffusori, come per i sistemi home cinema, ne esistono di diverse tipologie e prezzi, ma solitamente quelli aftermarket migliorano quasi sempre l’intera gamma del suono: dai bassi più profondi, fino agli alti meglio definiti. Inoltre sono realizzati con materiali di qualità superiore rispetto a quelli di serie. Anche i diffusori full-range (una combinazione di un woofer, un midrange, e/o di un tweeter) sono probabilmente la soluzione migliore se non si hanno troppe pretese e il budget non è molto alto, ma se vogliamo ottenere un sound senza compromessi è consigliabile scegliere un set di diffusori composti da un woofer e tweeter separati.

Consigli per scegliere il proprio sistema Car Audio e Home Theater

Se però vi sembra che il suono manchi di grinta, sarà necessario dare più potenza ai diffusori. Un amplificatore aumenterà il volume del sistema Car Audio senza distorcerlo è donerà alla vostra musica nuova vita: sarà in grado di far emergere i dettagli musicali con chiarezza e precisione, con conseguente migliore qualità del suono a tutti i livelli di volume.

Se volete aggiungere maggiore profondità, un subwoofer costituisce un’ottima scelta per qualsiasi sistema di Car Audio. Aggiungere un subwoofer riempirà le note basse che i piccoli altoparlanti full-range non sono progettati per coprire, restituendo un suono complessivo più ricco.

Quali che siano le vostre scelte, noi vi consigliamo sempre di rivolgervi a un negozio specializzato, a dei professionisti del settore audio che saranno in grado non solo di guidarvi nella scelta e nell’acquisto, ma anche di effettuare tutte le installazioni necessarie per creare il vostro nuovo sistema di Car Audio.

Una delle migliori realtà in Lombardia, e forse anche in tutta Italia di questo tipo è il già citato negozio HIFI Milano, che da più di quindici anni si occupa della vendita e dell’installazione di prodotti Car Audio, HiFi e Home Theater e di progettazione e realizzazione di ambienti audio. Si tratta infatti di un’azienda ben consolidata tra gli appassionati, le loro lavorazioni sono riconoscibili e apprezzate, e sono professionali e sempre disponibili. Infine si distinguono non solo per un approccio sempre cordiale, ma anche perché sono una delle poche imprese (almeno in Italia) che si occupa di home e car.

 

Pubblicità

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here